Frasi The 100 su morte, sofferenza e ingiustizia

Le frasi più belle di The 100 su morte, caos e sofferenza

Clarke, quello che siamo e quello che dobbiamo fare per sopravvivere sono due cose diverse (Bellamy a Clarke sulle torture a Lincoln – The 100, prima stagione).

Quando provi paura stringi forte il coltello e di’ ‘Al diavolo, io non ho paura’ (Bellamy a Charlotte dopo la tempesta acida – The 100, prima stagione).

Se la morte non ha un prezzo, la vita non ha valore.

Lincoln sulla necessità di uccidere Finn – The 100, seconda stagione

Se ti sbagli e l’inferno esiste allora ci vedremo lì (Bellamy a Jaha sulle vittime per la salvezza del popolo – The 100, quarta stagione).

Wells: “È questo che vuoi? Il caos?”
Bellamy: “Che c’è di male in un po’ di caos?” (Bellamy a Wells prima di una rissa appena arrivati sulla Terra – The 100, prima stagione)

TI CONSIGLIAMO ANCHE:  Le frasi più belle di The Sandman Netflix

The 100: frasi significative su difficoltà vita, morale e sopravvivenza

Anche la morte può unire le persone. Non ci piegheremo, non mostreremo paura. Non ci dimenticheranno (Kane a Lincoln poco prima della condanna a morte all’alba – The 100, terza stagione).

La salvezza ha sempre un prezzo.

Kane ad Abby prima di sacrificarsi, The 100 – prima stagione

Lo so che hai paura ma la paura è un demone. Chiudi gli occhi e di’ a te stessa che non hai paura: è così che si uccide il demone (Aurora Blake alla figlia Octavia – The 100, prima stagione).

Non puoi salvare chi non vuole essere salvato (Bellamy a Kane dopo la sparizione di Octavia – The 100, quarta stagione).

Se mia madre sapesse cosa ho fatto… chi sono ora… Mi ha educato perché diventassi un uomo buono e io non faccio che uccidere le persone. Sono un mostro (Sfogo di Bellamy con Clarke dopo l’ennesimo scontro sanguinolento – The 100, prima stagione).

TI CONSIGLIAMO ANCHE:  Frasi Sweet Tooth Netflix: amicizia e famiglia, virus e tempo

Altre citazioni tratte da The 100: frasi su ingiustizia e confine tra bene e male

Il bene può nascere persino dalle azioni più efferate (Jaha a Murphy sulla decisione di mandare i 100 sulla Terra mettendone a rischio la vita – The 100, seconda stagione).

Jaha: “Capisco il tuo bisogno di sperare per Clarke ma io sono il Cancelliere dell’Arca e la speranza non basta. Non quando c’è in gioco il futuro della razza umana”.
Abby: “La speranza è tutto, e il Cancelliere per cui ho votato lo sapeva” (Dialogo tra Jaha e Abby sulla necessità di scoprire che fine hanno fatto i 100, dati per morti da alcuni – The 100, prima stagione).

Le decisioni che ti trovi davanti ti distruggono pezzo dopo pezzo (Jaha a Clarke sulle decisioni difficili che un leader deve prendere – The 100, quarta stagione).

Questo ruolo non richiede semplicemente che si applichi la legge; richiede anche di capire quando non farlo (Jaha a Kane – The 100, prima stagione).

TI CONSIGLIAMO ANCHE:  Frasi Il Professore La Casa di Carta, le citazioni più belle

Se continuiamo in questo modo non smetteremo più di scavare fosse (Finn a Raven sulla necessità di evitare l’uso delle armi – The 100, prima stagione).