Frasi Tenebre e ossa serie TV: scene indimenticabili

Frasi di Tenebre e Ossa di Netflix su famiglia e amicizia

Credo in me stesso, in te e in Jesper… i Corvi (Kaz Brekkeri).

Da bambino la cosa mi dava gli incubi. Mi addentrato, trovavo i miei genitori… già morti… che mi aspettavano (Mal).

Hai creato tu la faglia. Hai ucciso i miei amici e i miei genitori. E ora il tuo perverso potere si estende a me (Alina ad Alexander Kirigan).

Il vero nord è casa, dove ti senti al sicuro e tu, Mal, sei sempre stato il mio nord

Alina

La vera ricchezza sono gli amici che ti fai lungo la strada (Jesper Fahey).

Scegliere l’amicizia per la sopravvivenza era un lusso che non potevo permettermi (Genya Safin).

TI CONSIGLIAMO ANCHE:  Frasi Stranger Things 2, citazioni belle seconda stagione

Aforismi d’amore delle scene di Tenebre e Ossa più belle

Alina: Grazie per avermi trovata;
Mal: Ti troverò sempre.

Non hai speranza, uomo delle Ombre, Alina ha scelto me! (Mal ad Alexander Kirigan).

Non ho paura dei tuoi poteri… e nemmeno di te. Mi dispiace di averci messo tanto a vederti, Alina, ma io ora ti vedo

Mal ad Alina

Sarò sempre al tuo fianco, io e te cambieremo il mondo, Alina (Alexander Kirigan, Il Generale Nero).

Tu avrai pure bisogno di me, ma io no. Il cervo ha scelto me (Alina ad Alexander Kirigan).

Serie TV Netflix Tenebre e Ossa, le frasi sulla fede e le citazioni che fanno riflettere

C’è qualcosa di più grande che disintegra imperi e fa cadere re e regine… è la fede! (Monaco ad Alina).

L’uccello fa sembra facile il volare, ma è nato per farlo

Alexander Kirigan, Il Generale Nero

Raccontare mezze verità non è lo stesso che mentire (Alexander Kirigan, il Generale Nero).

TI CONSIGLIAMO ANCHE:  La Casa di Carta, le citazioni di Berlino da non perdere

Un bravo mago è un maestro dell’inganno: il trucco è farlo sembrare vero. Le migliori illusioni sono quelle più convincenti (Kaz Brekkeri).

Frasi divertenti di Tenebre e Ossa: le scene più esilaranti della serie Netflix

È dura sparare ai bei faccini (Jesper Fahey).

I santi diventano martiri prima di diventare eroi

Zoya Nazyalensky

Se oggi dovessi morire, fatemi trovare una bara aperta! (Jesper Fahey).

Sono un tenerone… avrei potuto spararti in testa! (Jesper Fahey).

Riflessioni su morte, guerra, potere e giustizia tratte dalla serie Tenebre e ossa

A te non importa di chi soffre, se sei tu che vinci (Alina ad Alexander Kirigan).

Non devo ucciderti io, Oscuro, il tuo passato lo farà per me!

Mal ad Alexander Kirigan

Non ho intenzione di ucciderti. Il tempo lo farà per me (Alexander Kirigan a Mal).

Perché devo distruggere la faglia? È l’arma più potente che abbiamo (Alexander Kirigan, il Generale Nero).