Frasi Guzmán e Nadia Élite: amore, amici, Marina, famiglia

Frasi Guzmán Nunier Osuna da Élite: i dialoghi e le scene più belle sulla storia d’amore con Nadia Shanaa

Guzmán: “Se non vuoi che sia una sfida perché rendi tutto difficile?” Nadia: “Non ci sarà niente tra noi. Penso che tu sia una brutta persona” (Nadia ha scoperto la sfida fatta da Lucrecia a Guzmán che la coinvolgeva, e lui, già innamorato, cerca di farsi perdonare – Élite, prima stagione).

Guzmán: “Vieni insieme a me?”
Nadia: “No, tu vieni insieme a me: io sono stata invitata!” (Nadia e Guzmán sulla festa organizzata a casa di Samuel – Élite, prima stagione).

Guzmán : “Voglio dimostrarti che siamo brava gente!”
Nadia: “Mi basta vedere come ci guardate!” (Nadia e Guzmán dopo l’aggressione di Nano – Élite, prima stagione).

Il destino è un gran figlio di pu**ana (Rebeca a Nadia sul fatto che lei non si sbilanci mai su Guzmán – Élite, seconda stagione).

TI CONSIGLIAMO ANCHE:  Frasi The 100 su morte, sofferenza e ingiustizia

La gente che ti ama ti dice la verità, e la verità è che la morte di Marina non giustifica il fatto che ti comporti come un animale (Nadia a Guzmán dopo il pugno dato a Samuel – Élite, seconda stagione).

Magari alla fine ti capirò o tu capirai che vedere qualcuno a cui vuoi bene fare questo fa paura

Nadia chiede una canna a Valerio davanti a Guzmán per spingerlo a non sballarsi più – Élite, seconda stagione

Nessuno ha colpa per quello che sente (Valerio a Nadia sui sentimenti che lei nutre per Guzmán e che lui prova per Lucrecia – Élite, seconda stagione).

Tua sorella ha ragione: Samuel è un bravo ragazzo ma io invece no. Se a scuola dirai qualcosa mi costringerai a dire quello che ho visto nelle docce. Ti ringrazio per l’invito (Nadia difende Samuel e minaccia Guzmán di spifferare il suo rapporto con Lucrecia in doccia – Élite, prima stagione).

Élite citazioni Guzmán: famiglia e amici, rispetto, sorella Marina e Lucrecia

All’HIV Non gliene frega un ca***o quante grande la tua casa, quanti soldi guadagno, quanti cognomi hai… non è come te! (Marina a Guzmán dopo che lui l’ha beccata su di giri alla festa organizzata da Samuel – Élite, prima stagione)

TI CONSIGLIAMO ANCHE:  Frasi amore La Casa di Carta: Tokyo, Rio e altre coppie

Lucrecia: “E se ti dico che potrai fare con me quello che vuoi?”
Guzmán: “Io già faccio con te quello che voglio” (Lucrecia vuole che Guzmán si sbarazzi di Nadia – Élite, prima stagione).

Padre di Guzmán: “Questo da te non me l’aspettavo, Guzmán…”. Guzmán: “La gente può sorprendere. È da tanto che non la vedevo sorridere, quindi se con lui è contenta non mi sembra la fine del mondo…”

Guzmán discute col padre e difende la relazione di Marina con Samuel – Élite, prima stagione

Polo: “Quando uscirò dal carcere prima o poi potrai perdonarmi?” Guzmán: “Questo mai!” (Polo confessa a Guzmán che si sarebbe costituito – Élite, terza stagione)

Un tempo pensavo a lui a tutte le ore ma sai che cosa ho capito: che se non posso mandarlo dentro non voglio neanche che viva nella mia testa… Non merita questa importanza… pensaci! (Guzmán a Samuel sulla necessità di mettere da parte il rancore nei confronti di Polo – Élite, terza stagione)

TI CONSIGLIAMO ANCHE:  Frasi sull'amicizia da serie TV, film e Disney

Frasi e dialoghi Nadia di Élite: famiglia, ipocrisia e apparenze, hijab e cambiamento

Dacci una possibilità… non sono tutti come mio fratello (Marina a Nadia prima d’invitarla alla festa del debutto – Élite, prima stagione).

Papà, forse non sono cambiata: forse quella di prima non ero io!

Nadia al papà sul presunto cambiamento dopo la frequenza delle lezioni a Las EncinasÉlite, prima stagione

Tu mi ricordi molto Mya, mia sorella… anche lei sorrideva continuamente, anche quando si sentiva triste. Soprattutto quando si sentiva triste (Nadia a Marina il giorno dopo la festa organizzata da Samuel – Élite, prima stagione).

Yusef: “Indossi lo hijab a scuola? Non mentirmi, Nadia, non tu!”
Nadia: “Me l’hanno vietato, papà… Non ho avuto scelta. Mi avrebbero espulsa…”.
Yusef: “E perché vuoi frequentare una scuola con queste regole pessime?”
Nadia: “Perché è grazie a questa scuola che potrei far parte di chi le regole le stabilisce invece di doverle rispettare!”
Yusef: “Non lasciare che ti cambino…”.
Nadia: “Papà, ma perché me lo ripeti sempre?”
Yusef: “Perché lo stanno già facendo. Prima non ci nascondevi mai nulla…” (Nadia e il padre dopo che lui ha scoperto che lei non indossa più lo hijab a Las EncinasÉlite, prima stagione).