Frasi di Maria Montessori su educazione, bambini, scuola, insegnanti

Maria Montessori, frasi famose sull’educazione e sull’importanza della scuola

Aiutami a fare da solo.

La caratteristica peculiare dell’Università consiste nell’insegnare a studiare. La laurea è solo la prova che si sa studiare, che si sa acquisire formazione da se stessi e che ci si è trovati bene nei percorsi della ricerca scientifica… Se si è imparato ad imparare allora si è fatti per imparare. Una persona con una laurea è dunque una persona che sa meglio destreggiarsi nell’oceano della formazione. Ha ricevuto un orientamento (Educazione cosmica)

La scuola è quell’esilio in cui l’adulto tiene il bambino fin quando è capace di vivere nel mondo degli adulti senza dar fastidio.

Se si è imparato a imparare allora si è fatti per imparare.

Una prova della correttezza del nostro agire educativo è la felicità del bambino.

TI CONSIGLIAMO ANCHE:  Frasi congratulazioni per diploma, messaggi di complimenti

Frasi celebri di Maria Montessori sui maestri e sugli insegnanti: il ruolo del docente nella vita dei ragazzi

È necessario che i maestri, abbastanza iniziati nello “spirito dello scienziato”, si confortino nel pensiero che ben presto dovranno provare, diventando osservatori dell’umanità (La scoperta del bambino)

È necessario che l’insegnante guidi il bambino, senza lasciargli sentire troppo la sua presenza, così che possa sempre essere pronto a fornire l’aiuto desiderato, ma senza mai essere l’ostacolo tra il bambino e la sua esperienza (La scoperta del bambino)

Il lavoro manuale con un fine pratico aiuta ad acquisire una disciplina interiore.

Insegnare i dettagli significa portare confusione. Stabilire i rapporti tra le cose significa dare conoscenza.

Il più grande segno di successo per un insegnante è poter dire: i bambini stanno lavorando come se io non esistessi.

Pensieri e riflessioni pedagogiche di Maria Montessori sui bambini e sull’apprendimento

Chi non comprende che insegnare a un bambino a mangiare, a lavarsi, a vestirsi, è lavoro ben più lungo, difficile, e paziente che imboccarlo, lavarlo, vestirlo. Tutto quanto è aiuto inutile, è impedimento allo sviluppo delle forze naturali.

La figura del bambino si presenta possente e misteriosa, e noi dobbiamo meditare su di essa perché il bambino, che chiude in sé il segreto della nostra natura, divenga il nostro maestro.

TI CONSIGLIAMO ANCHE:  Maturità scolastica: frasi famose, pensieri celebri e aforismi

Quando la mano si perfeziona in un lavoro scelto spontaneamente, e nasce la volontà di riuscire, di superare un ostacolo, la coscienza si arricchisce di qualcosa di ben diverso da una semplice cognizione: è la coscienza del proprio valore. Le mani sono gli strumenti propri dell’intelligenza dell’uomo.

Se v’è per l’umanità una speranza di salvezza e di aiuto, questo aiuto non potrà venire che dal bambino, perché in lui si costruisce l’uomo (Educazione per un mondo nuovo)

Si sono aboliti i castighi corporali per gli adulti, perché avviliscono la dignità umana e sono una vergogna sociale. Ma esiste villania maggiore dell’offendere e battere un bambino? (Il segreto dell’infanzia)