Final Fantasy 16, le frasi più belle da condividere

Final Fantasy XVI, le frasi più belle con Clive e Joshua: famiglia e affetto, responsabilità e vendetta

Ascolta, Clive. La vendetta non lo riporterà indietro. Per niente (Cid a Clive sul suo viaggio per vendicare la presunta morte di Joshua)

Clive: “Sei tu quello in cui credono. Ti invidio”.
Joshua: “No, non è vero. Non credono in me, credono nei poteri del Dominante”
(Joshua e Clive si confessano i loro stati d’animo sulle proprie responsabilità).

Ho atteso questa occasione per tredici anni. Ho dormito per terra, bevuto del fango e ucciso non so più quanti uomini. Hai ragione, l’Impero non perdonerà un disertore. Questa sarà la mia migliore occasione. L’ultima

Clive a Cid sui motivi del proprio viaggio

Il mondo sta marciando verso la fine mentre noi brancoliamo alla cieca (Joshua parla tra sé e sé sulla fine del mondo mentre la piaga avanza)

Per quanto sia difficile, non ti deluderò mai (Clive a Joshua sul ruolo dello Scudo)

Final Fantasy 16 frasi con Clive e Jill: amore e desiderio, riscatto e giustizia

Hai ragione… Io sono un mostro. E la mia anima ormai è macchiata… ma non dall’etere. Dalla malvagità di persone come te, che mi hanno fatto chiudere il cuore e sprofondare nell’oscurità, quando avrei dovuto oppormi! Questa è la mia penitenza. Non sarò più il tuo mostro d’ora in avanti e non permetterò che tu possa crearne un altro

Jill a Imreann prima di compiere la propria vendetta

Tradire? Non ho mai prestato giuramento all’Imperatore. Questo marchio avrà comprato i miei servigi, ma non la mia lealtà. Combatto per sopravvivere (Clive rifiuta di uccidere Jill ribellandosi agli ordini del sergente Tiamat rifiuta di uccidere Jill)

Tredici anni di uccisioni. Tredici anni senza un briciolo di speranza. Ho resistito soltanto per Joshua. Ho giurato che avrei vendicato la sua morte. Che avrei ucciso il suo assassino. Era l’unica cosa che dava un senso alla mia vita. Ma se sono stato io a uccidere Joshua, e Murdoch e tutti gli altri… Allora perché sono ancora vivo? (Lo sfogo di Clive a Jill durante la notte passata a Porta Orientale)

Altre citazioni da Final Fantasy 16: momenti indimenticabili

Ascolta il tuo cuore. Esso guiderà la tua spada. Tuo padre si aspetterebbe questo (Dion riferisce a Clive un messaggio da parte dello zio)

E tu invece quanta gente hai ucciso? Quanti sono i sogni che hai infranto? Non sei l’unico che ha visto il proprio mondo cadere a pezzi intorno a sé. Da me non riceverai pietà, Kupka. Né pietà… né tantomeno clemenza! (Clive contro Kupka che lo accusa di aver infranto i suoi sogni di dominio con Benedikta)

Il perdono, e di conseguenza la salvezza, cominciano dell’accettazione

Cid commenta l’accettazione di Ifrit da parte di Clive

La mia famiglia… i miei amici… abbiamo sofferto. Siamo sopravvissuti. Questo mondo sarà anche imperfetto. Ma non abbiamo altro. E se non potremo condividerlo, non vedo che un’unica soluzione. Dovrai abbandonarlo (Clive a Ultima dopo aver scoperto la verità sull’esistenza dell’uomo)

Pregiudizi e persecuzioni, separazioni e conflitti… Non esiste alcun male terreno che non scaturisca dal cuore abietto degli uomini. Una malignità nata da un cancro chiamato libero arbitrio (Barnabas a Clive sui danni del libero arbitrio)

Quello che voglio è creare un luogo dove non importa cosa sei ma chi sei (Cid spiega a Clive perché combatte contro l’impero)

Sciocco è il pastore che ascolta ogni singolo belato del gregge, e io non ho più intenzione di sopportare i tuoi (Benedikta a Clive sulla pretesa di avere il Dominante)

Sembra che la nostra civiltà non fosse nient’altro che un castello di sabbia che verrà travolto dalle violente onde del tempo (Vivian a Clive dopo i fatti di Sanbreque)

Voglio soltanto aiutare. Il mondo non si salverà da solo (Clive a Mid risvegliandosi dopo l’attacco di Barnabas Tharmr)

Il discorso di Cid a Clive prima di morire

Clive, da tempo pensavo di avere tutte le risposte… ma poi ti ho incontrato… e ho capito che non dovevamo lottare per una buona morte, ma per una vita migliore. È vero che un uomo può reclamare il suo fato… ma se non può scegliere come andarvi incontro… che senso ha? Io ormai ho scelto. Il resto… è nelle tue mani. La benedizione dei cristalli è una prigione, Clive… e se per evadere… quello che serve al mondo è un fuorilegge… La persona più indicata… sei tu.